Newsroom

Torna alla Newsroom

LA VERITA' SULLA DROGA AL 22° TORNEO INTERNAZIONALE "GIOVANI PROMESSE".

16-06-2017
Con la scelta di coinvolgere i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, i dirigenti della Scuola Calcio Asseminese hanno voluto dare un ulteriore valore sociale alla manifestazione sportiva, inviando a tutti, bambini e adulti, un messaggio forte contro l'uso di qualsiasi tipo di droga e di fare la scelta di vivere liberi dalla droga.
Il dovere primario delle società sportive è educare e preparare i ragazzi ad affrontare la vita, prima ancora di formare grandi campioni. La Scuola Calcio "Gioventù Assemini Calcio" di questo dovere ne ha fatto la sua missione e la sua ragione di esistere, prendendosi cura dei bambini dai 6 anni in su. Al 22° Torneo Internazionale "Giovani Promesse", organizzato dalla Scuola Calcio "Gioventù Assemini Calcio", parteciperanno bambini tra i 6 e i 13 anni, provenienti da tutta la Sardegna e da altre 5 nazionalità.   Con la scelta di coinvolgere i volontari di Fondazione per un Mondo Libero dalla Droga, che distribuiranno i libretti "La verità sulla droga" nel pomeriggio di sabato 17, i dirigenti della Scuola Calcio Asseminese hanno voluto dare un ulteriore valore sociale alla manifestazione sportiva, inviando a tutti, bambini e adulti, un messaggio forte contro l'uso di qualsiasi tipo di droga e di fare la scelta di vivere liberi dalla droga.   Oggi la droga è un pericolo sempre in agguato per i nostri giovani. È necessario prendersi cura di loro e seguirli nel percorso di crescita nel corpo e nella mente. Una corretta informazione sugli effetti delle droghe farà si che abbiano la conoscenza per fare le giuste scelte nel momento in cui, situazioni di difficoltà o strane "amicizie", li potrebbe portare a percorrere strade che potrebbero rivelarsi senza uscita.   Un lavoro in sinergia che non potrà dare che ottimi frutti, considerando che, come scriveva il filosofo e umanitario L. Ron Hubbard: "le droghe sono l'elemento più distruttivo nella nostra cultura attuale", e che solo insieme possiamo debellarla.

Scarica l'immagine

Contatta l'autore

ignazio DERIU

affarisociali@gmail.com

Pdf
Print
Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK