Blog

Torna al Blog

Contattare i giornalisti? Un lavoro vero e proprio

Dietro all’invio di un comunicato stampa si nasconde uno studio molto approfondito; infatti non è un semplice inoltro di e-mail a destinatari a te completamente sconosciuti, scopriamo insieme il perché!

 

Prima di tutto, è bene esaminare la motivazione primaria che ti sta spingendo ad inviare la tua notizia: divulgarla, raggiungendo un target in linea con le tue esigenze. È bene sottolineare “target in linea” perché questo ci porta al secondo punto, i criteri di selezione dei giornalisti.



Ogni giornalista si occupa solitamente di specifici argomenti (difficilmente troverai articoli appartenenti a categorie completamente differenti come “sport” e “scienza”, firmati dallo stesso autore); questo ti deve far riflettere: il giornalista che stai per contattare, si occupa del tuo settore? Se così non fosse, l’inoltro del comunicato stampa sarebbe vano. A volte è molto complicato comprendere effettivamente le categorie di interesse perché purtroppo non trapelano in modo esplicito.

Terzo punto importante, è indagare se il giornalista che hai in mente, ha già scritto pezzi su di te o su un tuo “concorrente”; capendo di cosa si è occupato in passato, puoi comprendere nello specifico se la tua notizia potrebbe interessargli. Questo lavoro richiede una meticolosa ricerca di rassegna stampa: è necessario ricercare online l’argomento all’interno della sezione “notizie” e controllare le voci trovate una a una, salvando l’articolo in un file personale.

È importante inviare il comunicato stampa all’indirizzo corretto. Spesso i giornalisti utilizzano e-mail differenti e preferiscono ricevere il materiale su una specifica. L’orario di invio è tutto: inviare un comunicato stampa  all’ora sbagliata potrebbe farti perdere la possibilità di pubblicazione. È necessario studiare i possibili orari di invio seguendo le routine delle redazioni. Solitamente l’arco temporale da considerare valido va dalle 10.30 del mattino fino a metà pomeriggio, momento in cui si iniziano a elaborare le pagine, riempiendo gli spazi disponibili. I giornalisti avranno il tempo di leggere e valutare con calma le comunicazioni che ricevono e decidere così, cosa andare a pubblicare nelle ore successive.

 

Prendere contatto con un solo giornalista sembra banale ma non lo è affatto, richiede tempo e concentrazione; pensa a doverne contattare centinaia!

Per questo motivo è sempre consigliato appoggiarsi ad un ufficio stampa che faccia al tuo posto tutto il lavoro.

L’ufficio stampa on demand può fare al caso tuo, scrivi subito una notizia, all’invio ci pensiamo noi!

Pdf
Print
Share
Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Se continui a navigare accetterai l'uso di questi cookie. Ulteriori informazioni
OK